Questa è la via, l’approccio Mandalorian

The Mandalorian ci sta insegnando che Star Wars può dare ancora tanto e che “questa è la via”

Mando e Baby Yoda sono la coppia più improbabile che ti puoi aspettare, una squadra che sta letteralmente risollevando la sorte della galassia lontana, lontana di Star Wars. Ora, non ci soffermeremo sul perché del grande successo di The Mandalorian. La motivazione principale è comunque abbastanza ovvia, viene scritto e realizzato da persone che amano profondamente la nostra saga del cuore.

Vogliamo soffermarci sull’approccio filosofico di Mando e come questo può essere trasportato nella nostra visione del futuro.

“Questa è la via” pro e contro di una filosofia spaziale

Fin dai primi episodi, il cazzutissimo Mando ci ha ricordato un antico e rigido principio mandaloriano che si traduce semplicemente in quattro parole: Questa è la via.

Il nostro eroe appartiene a quella corrente filosofico-dogmatica più rigida dei mandaloriani. Questa rigida disciplina impone, tra le altre cose di non togliersi mai il casco di fronte ad altre persone. In effetti, c’è da dire che il concetto di “persone” per Star Wars è decisamente ampio. Per esempio, Chewbecca è considerato per persona al pari di Obi-Wan Kenobi.

Ma torniamo a noi, cosa porta questa ideologia così rigida e forte? Principalmente evita rimorsi dopo gesti che sarebbero inevitabilmente distruttivi per l’animo, gesti ineluttabili in una vita vissuta ai margini della società galattica. I guerrieri mandaloriani vivono infatti una vita da perenni cacciatori e ricercati, non devono quindi avere rimorsi nel compiere atti violenti per il bene supremo dell’equilibrio universale.

Questo ragionamento in parte “jedi” e in parte “sith” può suonare strano considerando che i mandaloriani hanno un credo spirituale non devoto alla forza, ma tant’è. Torniamo comunque a noi e vediamo i pro e i contro di questo approccio per il mondo reale.

Questa è la via, i pro:
  • evitiamo le distrazioni inutili
  • ci concentriamo sull’obbiettivo
  • una volta raggiunto uno scopo siamo già in rampa di lancio per il successivo
  • se commettiamo qualcosa che possa infastidire qualcuno, possiamo sempre rispondere “Questa è la via”. In effetti suona un po’ come uno “sti cazzi” intergalattico.
Questa è la via, i contro:
  • L’approccio non ammette elasticità
  • Rischiamo di aumentare il numero dei nemici
  • C’è la possibilità di reprimere le emozioni (cosa non sempre negativa, però, nel caso fossimo sensibili alla forza)
  • L’isolamento potrebbe causarci problemi nel momenti in cui avessimo bisogno di aiuto

I guerrieri Mandaloriani sembrano macchine con un corpo umano, ma anche tra di loro ci sono tante variabili più o meno visibili che donano una personalità e una sensibilità unica a ognuno di loro. Certamente il loro approccio alla vita gli porta sia vantaggi che svantaggi, per tanti di loro “Questa è la via”, per altri si tratta solamente di linee guida interpretabili ma personalizzabili.

Ora, dopo questo Assurdo ragionamento, non ci resta che trovare il nostro Baby Yoda (Grogu, per gli amici).

Questa è la via, l'approccio Mandalorian

Condividi con:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Altri articoli

Coerenza e originalità dei contenuti

L’importanza della coerenza e dell’originalità dei contenuti che proponiamo in rete è fondamentale, scopri come suscitare interesse nei lettori!

Quale hosting devo scegliere?

La scelta accurata dell’hosting è fondamentale per le prestazioni e quindi i risultati del tuo sito. Creationis ti aiuta in questa scelta non così scontata!

Questa è la via, l’approccio Mandalorian

The Mandalorian ci sta insegnando che Star Wars può dare ancora tanto e che “questa è la via”. Vediamo i pro e i contro di questa filosofia lontana lontana….